Categories Menu

Pubblicato by il mar 21, 2019 in Articolo slideshow, News |

GF MASTER TOUR CONCLUDE LA STAGIONE TITOLI DI CODA SULL’ALPE CIMBRA

GF MASTER TOUR  CONCLUDE LA STAGIONE  TITOLI DI CODA SULL’ALPE CIMBRA

Le più importanti ski-marathon d’Italia racchiuse in un circuito

Sabato alle ore 15 a Malga Millegrobbe i festeggiamenti per i migliori di ogni categoria

Prove superlative di Julian Brunner del Team Futura e di Marta Gentile

Il bilancio conclusivo del responsabile del challenge Andrea Buttaboni

La stagione dello sci nordico del Gran Fondo Master Tour si è conclusa. Il circuito dedicato ai fondisti italiani che raggruppa le migliori manifestazioni d’Italia ha dato vita a sfide elettrizzanti, alcune di esse limitate dalla scarsità di fiocchi innevati ma non per questo rese meno entusiasmanti dai vari comitati organizzatori, che con passione si sono impegnati anima e corpo nel realizzare le ski-marathon, non senza difficoltà: “Come organizzatori capiamo le difficoltà di organizzare al giorno d’oggi – afferma il responsabile del Gran Fondo Master Tour Andrea Buttaboni – vogliamo comunque guardare al futuro con positività elogiando tutti i comitati organizzatori e chi si prodiga a lavorare sullo sci di fondo. Dai volontari, alle APT, a chi realizza le piste, a loro va fatto un enorme elogio per come si sono adoperati in condizioni proibitive”. I protagonisti hanno così potuto sfilare alla Moonlight Classic sull’Alpe di Siusi, alla Marcialonga di Fiemme e Fassa, alla Gran Fondo in Val Casies, alle Viote sul Monte Bondone e in Val Ridanna, giungendo lo scorso weekend ad affrontare l’ottava edizione della Base Tuono Marathon, gara di 30 chilometri in tecnica libera nel magnifico scenario di Passo Coe sulla trentina Alpe Cimbra. La gara è stata organizzata dal Gronlait Orienteering Team ed ha visto affrontarsi gli atleti del Team Futura e i fondisti appartenenti ai vari Gruppi Sportivi militari. E il biatleta delle Fiamme Oro Pietro Dutto l’ha spuntata ancora una volta dopo il successo in Val Ridanna, prendendo il largo sul pur ottimo atleta del Team Futura Julian Brunner e su Lorenzo Busin. Quarto Augusto Celon e quinto il compagno di squadra di Brunner, Stefano Mich. Tra le donne Marta Gentile si è confermata formidabile, andando a prendersi la vittoria e il Gran Fondo Master Tour davanti a Roberta Piron e Paola Leonardi. Marta Gentile e Julian Brunner “numeri 1” a Passo Coe per quanto riguarda le categorie femminile e Uomini1, mentre nelle restanti Lorenzo Andreolli (SC Brentonico) si è imposto tra gli U2, Marco Mosconi (Sci Fondo Val di Sole) tra gli U3 e Paolo Sommavilla e Francesco Mich – entrambi atleti del Team Futura – a primeggiare nelle categorie Uomini 4 e 5. I vincitori assoluti ritireranno i premi sabato 23 marzo a Malga Millegrobbe a partire dalle ore 15, con la premiazione conclusiva della 15.a edizione, alla quale sono tutti invitati, come afferma il responsabile del challenge Andrea Buttaboni: “Il bilancio parte dal fatto che due gare su otto non si sono potute svolgere. Sono dispiaciuto di ciò, anche se siamo riusciti a recuperare la Base Tuono Marathon e questa è una notizia positiva. Speriamo che il prossimo inverno sia migliore e tra pochi giorni  parleremo già di futuro, sarebbe bello sconfinare all’estero facendo entrare nel circuito qualche prova straniera non molto distante da noi. La novità del punteggio da Coppa del Mondo ha reso molto più meritocratico il Gran Fondo Master Tour, senza contare la suddivisione pressoché perfetta delle varie fasce d’età, con una partecipazione di circa il 20% di atleti in ognuna delle cinque categorie. Vi aspetto sull’Alpe Cimbra”. NEWSPOWER